Sanitpharma

L’urea nell’epidermide

Una delle funzioni dell’urea nel nostro organismo è quella di essere uno dei componenti del “Fattore di Idratazione Naturale”. Un complesso di sostanze localizzato nello strato più superficiale della pelle, che ha la funzione di mantenere l’idratazione cutanea.

Una corretta idratazione della pelle ha tre funzioni principali:

  1. mantenere la plasticità della pelle, proteggendola dal danno;
  2. permettere il fisiologico processo di desquamazione;
  3. contribuire all’ottimale funzione barriera della pelle.

L’urea ha funzione umettante cioè di legare acqua dall’atmosfera e trattenerla negli strati superficiali della pelle, impedendo allo stesso tempo un’eccessiva perdita di acqua attraverso l’epidermide.

Una diminuzione del Fattore di Idratazione Naturale può manifestarsi con aree di pelle secca e squamosa, anche con tendenza a spaccature. Applicare sulla pelle prodotti che contengono i componenti del Fattore di Idratazione Naturale può contribuire ad alleviare la secchezza cutanea. L’urea, proprio per la sua azione idratante, viene utilizzata a questo scopo da molto tempo.

Una particolarità dell’urea è inoltre quella di possedere proprietà diverse in base alla concentrazione di utilizzo. A concentrazioni maggiori del 30%, le proprietà idratanti lasciano il posto a quelle cheratolitiche, rendendo l’urea utile per le condizioni caratterizzate da crescita eccessiva dello strato superficiale dell’epidermide, che si manifesta in antiestetici ispessimenti cutanei come calli, duroni, verruche e così via. In questi casi l’azione esfoliante dell’urea può agevolare la rimozione meccanica dell’ispessimento cutaneo.

PRINCIPI ATTIVI

Consigliati per te